10
Gen
2017
0

Quando un libro mi piace

(a proposito di “Disturbo della quieta pubblica” di Richard Yates)

Quando un libro mi piace, mi toglie il sonno. Lo poso sul comodino, mi alzo da letto – di solito e lì che leggo, prima di addormentarmi -, vado in salotto, bevo un sorso di vino e accendo una sigaretta. Succede quando quel libro mi parla di libertà, amore, speranza. Mi pare che tutte queste cose siano improvvisamente davanti a me, a portata di mano. E come faccio ad afferrarle se resto a letto? Poi il vino finisce, la sigaretta anche, e ritorno in camera.

0